Quarant’anni senza Pasolini

Pier Paolo Pasolini ha rappresentato e rappresenta per me un periodo di studi potente e ossessivo, una dirompente curiosità intellettuale, cinematografica e artistica che mi ha favorito nell’intraprendere il mio personale percorso di crescita. Avendo praticamente letto e visto tutto di Pasolini, effettivamente oggi il suo pensiero lucido e profetico manca. Manca il suo coraggio, la sua fragilità, la sua personalità, il suo cinema sgrammaticato, la sua ricerca febbrile, il suo lavoro, la “sua sola puerile voce”.
(Enzo Latronico)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...