And the Oscar goes to…

Toni Servillo. Frame tratto da "La grande bellezza"
Toni Servillo. Frame tratto da “La grande bellezza”

… “The great beauty”. Detto fatto, “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino si porta via, meritatamente, l’Oscar per il miglior film straniero. Un affresco straordinario di una Roma “inventata” che potrebbe tranquillamente essere più romana di quella vera;  riscoprirla insomma proprio attraverso le lunghe carrellate, i piani sequenza e i sinuosi movimenti di macchina che hanno contraddistinto il film, oltre naturalmente all’interpretazione di Toni Servillo. Leonardo Di Caprio invece perde la sua grande occasione con il film di Martin Scorsese “The wolf of Wall Street”, l’Oscar come miglior attore protagonista infatti è andato a Matthew McConaughey con “Dallas Buyer’s Club”. Miglior regia ad Alfonso Cuaròn con “Gravity”, mentre la statuetta per la miglior attrice è andata a Cate Blanchett con “Blue Jasmine”; miglior film, “12 anni schiavo” di Steve McQueen.

(a cura della redazione)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...